La Storia

La Storia

Il Vino dei Frati nasce nell’antico borgo medievale di Soriasco, insediamento di probabile origine romana. Le prime notizie del borgo risalgono al XI secolo, quando il borgo venne munito di una fortezza eretta sulla sommità del colle e costituita da una cinta di mura rinfornzate da dodici torri. La fortezza comprendeva anche un castello, distrutto nel 1215 ca. dai Piacentini.

Sono invece ancora visibili, nel centro storico, i resti delle mura; una di queste torri, costruita nel XII secolo e restaurata nel 1412, è oggi la maggior presenza fortificata del luogo.

La casa padronale di fronte alla fortezza è stata costruita agli inizi del XX secolo dai fratelli Faravelli, ricchi possidenti terrieri che hanno dato inizio all’intensa attività vitivinicola della valle Versa.

I Fratelli Faravelli decisero di dare in donazione tutti gli appezzamenti nonchè le case del borgo ad un istituto religioso maschile di diritto pontificio, la Congregazione della Sacra Famiglia di Nazareth.

I primi vini prodotti dall’Az. Agricola di nuova formazione prendevano proprio il nome di Vino dei Frati, da cui l’idea di mantenere la tradizione e storia del posto anche nel nostro ristorante.

La Congregazione si è occupata dell’attività agricola del luogo fino ai giorni nostri, quando è stata venduta alla famiglia Tommasi, uno dei dodici nomi facenti parte delle Famiglie dell’Amarone d’Arte.

Il fondatore e anima del Vino dei Frati, Massimo Gauna, ha aperto il piccolo circolo enogastronomico nel 2007 con la compagna di vita Celeste, inizialmente come punto di ritrovo per amici e conoscenti. Nel tempo la passione dello Chef Massimo, ed il passaparola dei primi clienti, ha permesso la crescita del piccolo circolo nel Ristorante Vino dei Frati, oggi punto di riferimento della Valle Versa.

Summary
Article Name
Vino dei Frati - La Storia - Borgo medievale di Soriasco
Description
Il Vino dei Frati nasce nell’antico borgo medievale di Soriasco..Il fondatore del ristorante Massimo Gauna, ha aperto nel 2007 con la compagna Celeste.